Home » Press Center – comunicati stampa

Press Center – comunicati stampa

logo-coppa-toscana hd

Per la XXII edizione la rievocazione della Coppa della Toscana attraverserà il Casentino, salirà sul Falterona e sosterà nella piazza più bella di Arezzo.

 29 Aprile – 1 Maggio 2017 – Rievocazione storica della corsa su strada degli anni 1949 -1954 e iscritta a calendario ASI come manifestazione turistico-culturale con rilevamenti di passaggio.  

Fin dalle sue prime edizioni, il club organizzatore della Coppa Toscana, il CAMET di Firenze, ha dedicato grande attenzione alla scelta del percorso per consentire agli equipaggi provenienti da tutta Italia e dall’estero, di ammirare i paesaggi toscani meno noti attraversando strade che normalmente non vengono utilizzate. Per l’edizione 2017, i 50 equipaggi che parteciperanno alla Coppa Toscana percorreranno le colline del Casentino,  attraverseranno le pianure delle grandi battaglie del medioevo, saliranno sul Falterona, si potranno immergere nella mistica pace de La Verna e, in collaborazione con il Club ASI Il Saracino di Arezzo, esporranno i loro gioielli nella piazza più famosa di Arezzo. Le prove a cronometro saranno scaglionate nelle due giornate della rievocazione che è inserita nel calendario ASI come manifestazione turistico-culturale con rilevamenti di passaggio.

Molti degli equipaggi che partecipano alla Coppa Toscana sono degli habitué della manifestazione che tutti gli anni portano i loro gioielli a quattro ruote anche da molto lontano, dall’Italia e dall’estero, per il piacere di stare insieme ad amici che condividono la stessa passione. Nella Coppa Toscana la componente agonistica della gara serve per dare un pizzico di brio ai trasferimenti ma non è mai preponderante sul mix di natura, cultura, arte e … piacere enogastronomico che contraddistinguono da sempre questa manifestazione.

Le precedenti edizioni della rievocazione della Coppa Toscana hanno riscontrato grande successo per la cura dell’organizzazione e la importanza delle vetture partecipanti, tanto da risultare più volte premiate dall’ASI con prestigiosi riconoscimenti come la Manovella d’Oro e il Premio Speciale.

Durante il percorso scatteranno i pressostati anche per il Trofeo Alessandro Ercoli, giunto alla tredicesima edizione e che rende onore ad uno dei pionieri del motorismo storico italiano e grande appassionato delle vetture prodotte dal costruttore fiorentino Pasquino Ermini, che rivaleggiarono con Ferrari e Maserati negli anni del dopoguerra. Proprio una Ermini si aggiudicò la prima Coppa Toscana nel 1949.

Programma della Manifestazione

sabato 29 Aprile 2017

ore 15.00 – 19,00 ritrovo c/o Hotel Minerva ad Arezzo

Check-in hotel, parcheggio carrelli, verifiche tecniche (dalle 16.00), consegna road book e registrazione dei partecipanti, parcheggio vetture

domenica 30 Aprile 2017

9.00       Partenza in direzione “La Verna

12.00     La Verna : parcheggio auto e visita guidata del Santuario Medioevale Francescano

13.00     Pranzo nella “Foresteria del Pellegrino”

15.00     “Processione dell’Ora IX” – Solenne e suggestiva processione cantata dei frati. Interna al Santuario : dalla Basilica maggiore alla Cappella delle Stimmate. Eventuale visita al “Sasso del Diavolo”.

15.30     Termine della visita e rientro alle auto

16.00     Partenza in direzione Bibbiena – Arezzo

17.00     Arrivo in Arezzo e esposizione delle auto nell’antica Piazza Grande

            Gemellaggio con il  Club Il Saracino di Arezzo

21.00     Cena di Gala al ristorante dell’ Hotel Minerva

lunedì 1 Maggio 2017

9.00       Partenza in direzione di Anghiari

10.00     Esposizione auto in Anghiari e visita guidata del centro storico

Gemellaggio con il Club Moto Storiche “Il Ferracio” ed il “VespaClub”

12.00     Partenza in direzione di Caprese Michelangelo

13.00     Arrivo a ristorante caratteristico di Caprese Michelangelo.

              Visita della casa natale di Michelangelo Buonarroti

13.30     Pranzo, premiazione e saluti


Cenni Storici sulla corsa “Coppa della Toscana” organizzata dagli Automobile Club Toscani negli anni del 1949 al 1954.

La prima Mille Miglia del dopoguerra fu organizzata, in condizioni comprensibilmente precarie, nel 1947. Il vincitore fu il fiorentino d’adozione Clemente Biondetti. L’anno successivo però, l’organizzazione decise di non far passare da Firenze la corsa su strada forse più famosa al mondo. Nacque così nella mente dei dirigenti degli Automobile Club della Toscana l’idea di organizzare una corsa tutta nel “Granducato” che, seppur non avesse precedenti di rilievo, potesse compensare la delusione sofferta.
Questa manifestazione prese il nome di Coppa della Toscana.

Così nella mattina del 31 Luglio 1949 scattarono le ottanta vetture partecipanti, delle quali solo la metà giunse al termine di un percorso lungo e selettivo. Il vincitore della prima edizione fu il pilota padovano Ugo Bormioli, su una Fiat 1100 Sport approntatagli per l’occasione dal “mago” fiorentino Pasquino Ermini.

Nel 1950, le Mille Miglia tornarono ad attraversare Firenze, ma il successo della manifestazione Toscana, nata come corsa “alternativa”, fu tale che questa venne ripetuta anche in quell’anno ed in quelli successivi, fino al 1954. La Coppa della Toscana terminò quindi proprio nel 1954 quando l’Automobile Club di Firenze decise di far rinascere al suo posto un’antica manifestazione, il Circuito del Mugello.

La Coppa della Toscana rinacque quindi nel 1995, come “rievocazione storica”, grazie alla passione dei soci del CAMET e ai tanti equipaggi che tutti gli anni si ritrovano per percorrere le strade del “granducato” con le loro auto scoprendo paesaggi, borghi e … piaceri eno-gastronomici sempre nuovi.    

 Scarica il comunicato stampa :

comunicato stampa Coppa Toscana CAMET 2017

Per informazioni

Club Auto Moto d’Epoca Toscano

www.camet.org

Via Empoli, 6, 50142 Firenze
Tel. (055) 725 1316